Siracusa
 
 
 

Siracusa, Longoni non basta: con la Reggina un 1-1 che lascia un pizzico d’amaro in bocca-Cronaca e tabellino


Calabresi in vantaggio con Cane, pari firmato dall’argentino.

Siracusa, Longoni non basta: con la Reggina un 1-1 che lascia un pizzico d’amaro in bocca-Cronaca e tabellino

Si ferma a cinque il percorso di vittorie di fila del Siracusa che questo pomeriggio non è riuscito a bucare il muro eretto dalla Reggina. Partita a tratti piacevole, ma bloccata tatticamente visto che chiaramente i calabresi sono arrivati al De Simone con l’obiettivo di non prenderle. La rete di Cane al 39’ avrebbe potuto mettere in salita il match, ma il pari di Longoni quattro minuti più tardi ha rimesso tutto in equilibrio. Nella ripresa c’è solo la truppa di Sottil in campo, ma come si dice in gergo “l’autobus davanti alla porta” amaranto non ha permesso ulteriori realizzazioni. In ogni caso è un punto che muove la classifica.

PRIMO TEMPO: Arriva al 13’ il primo squillo del match: Knudsen vede e serve Bianchimano che tenta la conclusione velenosa, Santurro in tuffo ci mette una pezza. Al 18’ tocca al Siracusa farsi vedere avanti: Spinelli allarga per Valente che si accentra e calcia, blocca sicuro Sala. Partita equilibrata, tanti fraseggi e poche emozioni. Al 37’ il solito Valente riceve a sinistra, si accentra saltando Cane e calcia a giro ma in curva. Al 39’ Reggina in vantaggio: Bianchimano lancia in profondità Cane, difesa azzurra immobile e palla sotto la traversa, è 0-1. Il Siracusa non ci sta e al 43’ trova il pari: azione insistita, la palla arriva a Diakitè che crossa a palombella sul secondo palo dove sbuca alle spalle di tutti Longoni che piazza la zampata sotto misura, è 1-1. Finisce così la prima frazione, Siracusa-Reggina 1-1.

SECONDO TEMPO: Il primo pericolo del match è firmato Azzi al 54’: conclusione dal limite del brasiliano e palla fuori non di molto. Partita poco emozionante, nei 20 minuti successivi succede poco o nulla. Il gioco è continuamente spezzettato da falli tattici dei calabresi che non lasciamo spazi agli uomini di Sottil. Al 73’ Valente sfonda a sinistra e crossa basso e teso, è bravissimo Sala ad anticipare in presa bassa il possibile tap-in vincente di Scardina. All’82’ sortita offensiva dei calabresi: imbucata di Leonetti per Coralli che appena dentro l’area tenta la girata, palla altissima. All’85’ Siracusa ad un passo dal vantaggio: De Silvestro arriva sul fondo e crossa, Sala buca l’intervento, Catania e Persano cercano la deviazione vincente ma la palla sfiora il palo e finisce sul fondo. Proprio prima del triplice fischio espulsione diretta per Turati reo di avere sgomitato con De Vito. Finisce così al De Simone, Siracusa-Reggina 1-1.

IL TABELLINO:

SIRACUSA (4-2-3-1): Santurro; Diakitè, Turati, Pirrello, Malerba; Palermo, Spinelli; Azzi (67’ De Silvestro), Longoni (62’ Catania), Valente; Scardina (76’ Persano). A disp.: Gagliardini, Dentice, Brumat, Cossentino, Russo, Toscano, De Respinis. All. Sottil.

REGGINA (4-3-3): Sala; Cane, Cucinotti, Kosnic, De Vito; Knudsen, Botta, De Francesco (56’ Bangu); Bianchimano (62’ Leonetti), Coralli, Porcino (62’ Maesano). A disp.: Licastro, Lo, Romanò, Mazzone, Tommasone, Tripicchio. All. Zeman.

ARBITRO: Detta di Mantova.

MARCATORI: 39’ Cane, 43’ Longoni.

NOTE: ammoniti Botta, Longoni, Knudsen. Espulso al 95’ Turati.

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
vai sicilia L'ultim'ora del calcio siciliano Le ultime 24 ore del calcio in sicilia Le serie minori del calcio in trinacria