Eccellenza A
Ecc. A: Troina travolgente e vetta solitaria, bene Folgore, Mussomeli, Favara e Nissa-Il resoconto

Ecc. A: Troina travolgente e vetta solitaria, bene Folgore, Mussomeli, Favara e Nissa-Il resoconto


Mezzo passo falso del Paceco, negli anticipi otto gol dell’Alcamo e vittoria pesantissima della Parmonval.

Anche nel 24° turno del campionato siciliano di Eccellenza A non sono mancati gol e spettacolo, ma soprattutto c’è una nuova capolista solitaria. Vediamo tutte le gare nel dettaglio.

LA CLASSIFICA

MARSALA-TROINA 0-4

Vittoria tanto netta quanto preventivabile quella ottenuta dal Troina sul campo del Marsala. Squadra troppo giovane quella lilibetana, tra l’altro con un organico ridotto all’osso visti gli appena 15 convocati, per dare filo da torcere alla corazzata che agguanta così il primato ed il decimo risultato utile di fila. Match sbloccato al 12’ da Tuninetti, poi i ragazzi di mister Galfano provano a reggere l’urto e ci riescono fino all’ora di gioco. Successivamente il fisiologico crollo, infatti dal 59’ al 74’ un tris che avrebbe mandato k.o. anche il più forte dei pugili giunto grazie al rigore insaccato da Russo ed ai gol di Fernandez Cipolla e Diallo. Troina prima da sola a quota 50 punti, Marsala penultimo con 16 ed ormai un piede e mezzo in Promozione.

PACECO-MAZARA 1-1

Mezzo passo falso per il Paceco contro il Mazara, sicuramente tra le squadre più in forma di questo scorcio di campionato. Canarini che mettono in difficoltà per tutta la prima frazione Testa e compagni sfiorando in ben quattro occasioni il vantaggio. Ad inizio ripresa sono però i rossoargento a trovare l’1-0 con Terranova. Gli uomini di mister Modica non ci stanno ed una decina di minuti più tardi trovano il pari con Di Mercurio, sfiorando anche più volte il raddoppio. Dopo 24 giornate perde la vetta il Paceco che scivola in seconda posizione a quota 48 e -2 dal Troina primo, sale a 30 il Mazara che deve ancora lottare tanto per guadagnare la salvezza diretta.

FOLGORE SELINUNTE-CASTELBUONO 1-0

Si ferma soltanto a pochi istante dal triplice fischio il filotto positivo del Castelbuono che perde di misura sul campo di una rinata Folgore Selinunte. Folgorini meglio rispetto alle ultime settimane, che sfiorano più volte il vantaggio sia nella prima frazione, con Seckan e Lombardo, sia nella ripresa con Falsone e ancora Seckan ma tra mira imprecisa e Fagone sempre pronto a parare a colpi di guantoni il risultato non cambia. Ci provano anche gli ospiti con Alosi, ma Iacono si guadagna la pagnotta sventando la minaccia. Poi al 94’ la rete che vale tre punti: sugli sviluppi di una punizione Erbini è il più lesto a piazzare la zampata vincente. Folgore che sale al terzo posto a quota 44, resta a 33 il Castelbuono oggi orfano di bomber Calabrese squalificato.

NISSA-LICATA 2-1

Vittoria di misura per la Nissa che torna a guadagnare tre punti dopo ben sei turni di digiuno dove erano arrivati cinque pari ed una sconfitta. Vittima di turno un Licata che non riesce a dare la sterzata decisiva facendo punti fuori casa, vista la terza sconfitta di fila in terre nemiche, che fanno il paio con le tre vittorie consecutive al “Liotta”. Match sbloccato al 12’ da Messina e controllato dalla truppa di mister Sferrazza che sfiora più volte il raddoppio rischiando poco o nulla. Raddoppio che arriva al 92’ con Martorana, dopo che sei minuti prima i gialloblù erano rimasti in 10 per l’espulsione di Pira. A nulla vale la rete che dimezza lo svantaggio al 95’ firmata da Pavone. Sale al sesto posto a quota 35 la Nissa, resta nel gruppone delle squadre a 33 il Licata a braccetto con Parmonval, Castelbuono e Dattilo.

MUSSOMELI-DATTILO 2-0

Torna a sorridere il Mussomeli, dopo la pesante scoppola di sette giorni fa contro la Riviera, e lo fa regolando non con poca fatica un volitivo Dattilo. Sono proprio i padroni di casa a fare la partita, reclamando nella prima frazione per un rigore non concesso dal direttore di gare per presunto fallo di mano su una punizione di Minnone. Vantaggio che arriva ad inizio ripresa con Pizzoleo sugli sviluppi di un piazzato. I padroni di casa si chiudono a riccio cercando di ripartire in contropiede e trovano il raddoppio che significa serenità in pieno recupero con El Tano. Mussomeli che sale a quota 30 tornando a vedere la salvezza diretta, resta a 33 il Dattilo.

PRO FAVARA-ATL. CAMPOFRANCO 2-1

Vittoria in rimonta per il Favara che regola il Campofranco aggiudicandosi un pesantissimo scontro salvezza. E dire che sono stati proprio gli uomini di Sorci a passare in vantaggio dopo 4 minuti con Corso. Al 44’ è però Caruso a trovare il pertugio giusto per fare l’1-1. Ad inizio ripresa il bis con Fallea che dopo tre minuti fa esultare i suoi regalando tre punti pesantissimi in chiave salvezza. Favara che sale dunque a 24 punti, mentre resta a 26 il Campofranco.

GIOCATE IERI:

CLICCA QUI per leggere i resoconti. Questi i risultati del sabato:

Terranova Gela-Alcamo 1-8: 44' Sammartino-4' e 32' Pirrone, 23', 38' e 82' Picone, 58' Corso, 74' Polizzi, 79' Fina.
Parmonval-Riviera Marmi 2-1: 8' Messina, 83' Lentini-37' Manfrè.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...